L'impero dei vampiri - Pia Tampopo

20,00 €
Tasse incluse Spedito il giorno successivo all'ordine

ovvero i vampiri dominano il mondo

Quantità

  • Security policy (edit with Customer reassurance module) Security policy (edit with Customer reassurance module)
  • Delivery policy (edit with Customer reassurance module) Delivery policy (edit with Customer reassurance module)
  • Return policy (edit with Customer reassurance module) Return policy (edit with Customer reassurance module)

Benché pochissimi credano davvero alla loro esistenza, i vampiri, figure inquietanti e romantiche, continuano ad ispirare cinema e letteratura.
Ma se essi non fossero una mera fantasia? Se vivessero tra noi, ben più numerosi di quanto si possa immaginare?
Gwendolyn Perrow, protagonista del presente romanzo, ambientato in Cornovaglia, ne è fermamente convinta, dato che una sensibilità peculiare ed insolita la porta a vederli fin dalla più tenera età.
I suoi vampiri, però, non sono personaggi aristocratici rari e misteriosi, non indossano il cilindro e non dormono nelle cripte.

Al contrario sono innumerevoli, hanno aspetto comune, quotidiano, e modi qualsiasi, ma sono portatori di un morbo contagioso e letale che non lascia scampo.
È proprio questo a renderli insidiosi: senza saperlo, moltissimi uomini e donne dei nostri tempi sarebbero morti viventi, zombi, mostri voraci che, privi di Vita, continuamente tentano di rubarla a quei pochi che ancora ne possiedono una scintilla.
Sono “vampiri psichici”, che lavorano, studiano, rivestono posizioni di potere od impieghi modesti, l’esercito occulto del Nulla che ne tesse l’oscuro Sudario, e per Gwendolyn e coloro che definiscono se stessi Sopravvissuti, il mondo attuale è il loro mostruoso impero.
L’unico modo per non essere contagiati è allora una guerra continua e spietata, che rende gli stessi Nemici dei Vampiri predatori feroci e privi di scrupoli e morale. Perché nell’Impero dei mostri esistono solo due scelte: “essere vampiri od esserne implacabili nemici per poter sopravvivere.”
I pensieri e le azioni dei protagonisti sono diffi cilmente condivisibili, lontani dal consueto e da ciò che è comune sperimentare. Diffi cile persino stabilire se le vicende di seguito riportate accadano davvero, svolgendosi alternativamente, ed in modo solo parzialmente sovrapponibile, sul piano storico e quotidiano e su un differente livello d’esistenza, giudicato Superreale dai Superstiti, ma che è anche possibile ritenere solo mentale, immaginifi co o delirante.
Interpretare quanto narrato è dunque compito del lettore.

Pia Tampopo è nata a Milano nel 1981. Laureata in psicologia e da sempre interessata al folklore europeo, nel corso dei suoi studi accademici ha approfondito le tematiche riconducibili all’ambito della Psicologia dell’Insolito, traendone spunto per il presente romanzo.

chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.